Laives è sempre stata città?

Postato il Aggiornato il

capanna_retica
Siamo ormai abituati a vedere Laives come una città, ma è sempre stato così?
La curiosità va soddisfatta e così sono andata a leggere un po’ della storia di questa meravigliosa zona in cui viviamo.

Frammenti di armi da caccia, risalenti al 5000 a.C., sono stati trovati nella zona di San Giacomo ili che indica che la zona era già stata popolata. Sono stati gli scavi in via Galizia, dal 1993 al 1995, a far venire alla luce 5 Casette risalenti all’età del ferro, 800 a.C. circa. Reperti di notevole valore storico.
L’area in cui sono ste trovate le capanne fu, in un periodo leggermente successivo, ricoperta da bonifiche per consentire l’impianto della vite. Questo sta a testimoniare quanto fosse importante l’agricoltura anche in tempi remoti.

Per scoprire altri insediamenti dobbiamo spostarci in via Sottomonte, dove sono state ritrovate monete e alcune tegole in terracotta di epoca romana.
Tutti questi reperti indicano che Laives funzionava da collegamento commerciale tra la Pianura Padana e la zona centro-alpina.

Andando avanti nei secoli si ritrova a Pineta una tomba di un guerriero risalente al 600 d.C.
Periodo in cui vi fu la battaglia tra Franchi e Longobardi. Dall’800 d.C. i Franchi si impadronirono del territorio, rendendolo più funzionale. Bisogna arrivare al 1160 per recuperare resti interessanti, periodo in cui fu costruito il castello dei Lichtenstein. Castello di cui vi ho parlato nel contenuto relativo allo stemma della nostra città.

Negli ultimi secoli Laives si è trasformata da struttura medioevale a Comune. Alla fine del 1700 era considerata frazione di Bolzano. Passò all’inizio del 1800 a frazione del comune di Bronzolo, molto organizzato e ricco di collegamenti fluviali. Nel 1819 avvenne il cambio a comune rurale.

Finalmente, nel 1890, grazie all’industria del porfido e del legno e in particolar modo all’agricoltura, ci fu una grande crescita per il nostro comune; bisogna aspettare l’11 aprile del 1985 per poterla chiamare città.

La città che continua a crescere e cambiare per farci vivere meglio. Sono stati creati collegamenti pedo-ciclabili, parchi gioco, di anno in anno aumenta l’illuminazione stradale a basso consumo, vengono installate telecamere per farci sentire al sicuro.

A presto,
Romina Luppi

foto da: comune.laives.bz.it

Annunci

Tu che dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...