Lo stregone di San Martino

Postato il Aggiornato il

alpe_di_siusi

Oggi vi racconto la storia di  Hans Kachler, lo stregone di San Martino.

In questo piccolo paese viveva un servitore che quando usciva di casa teneva la testa china e con il brillare del sole imboccava la strada principale del paese.

Le persone che lo incrociavano giravano il capo da un’altra parte per paura di incrociare il suo sguardo.
Chi, invece, lo scorgeva da lontano diceva sottovoce: “Scommetto le mie venti mucche che Hans Kachler, di sicuro sta andando sullo Sciliar a far festa con le streghe o addirittura con il diavolo”.

Avevano proprio ragione, sapete.

Sembrava un servo, ma in realtà Hans Kachler era uno stregone fortissimo capace di cose davvero strabilianti.
Con un salto riusciva a passare dal punto più alto dello Sciliar per poi ritrovarsi a casa, a tavola pronto per mangiare.

Un giorno in cui era molto arrabbiato riuscì ad alzare l’enorme Tchanstein e lo lanciò dalla punta più alta del Petz fino all’ Alpe di Siusi.

Se non ci credete, guardate tra i prati e vedrete il grande Tchanstein, il masso grande come una casa lanciato dallo stregone, sopra al quale vi è un grande larice.

Ai bimbi di oggi si racconta solo che Hans fosse un golosone e che adorasse i canederli! 

Alla prossima.
Luana Di Maio

Foto da:

Annunci

Tu che dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...